Maison créole Habitation Clément Martinica
cosa vedere, cosa visitare

Cosa visitare in Martinica: L’Habitation Clément

L’Habitation Clément

Se vi state chiedendo, cosa visitare in Martinica, nella vostra bucket list non può di certo mancare l’Habitation Clément.

Immersa tra i campi di canna da zucchero, l’Habitation Clément è la sola dell’isola ad essere interamente aperta al pubblico.

Ma partiamo dalle basi..

Cos’è un’ “habitation”?

Con il termine “Habitation” si intende un terreno agricolo con le sue piantagioni, le sue abitazioni e gli annessi impianti di produzione.

La storia

L’Habitation Clément prende il nome dalla famosa famiglia che vi si stabilì per quasi cento anni a partire dal 1887;

è una vasta tenuta agricola di 160 ettari, situata nel comune di François, a sud-est della Martinica.

1902 Homère Clément - la storia Habitation Clément Martinica

Cosa visitare in questo luogo nel cuore delle piantagioni di canna da zucchero della Martinica?

Questa Habitation rappresenta un fondamentale tassello del patrimonio culturale martinicano, grazie alla presenza di:

  • una casa creola risalente al XVIII secolo, classificata monumento storico nel 1996 (e restaurata nel 2003);
  • un rinomato centro d’arte contemporanea;
  • un’ antica distilleria.
Maison créole Habitation Clément Martinica

Cosa visitare in Martinica: l’Habitation Clément

Ogni anno, quasi 100.000 visitatori vengono a scoprire la particolarità di questo luogo eccezionale;

si tratta di una parte di Martinica che è riuscita a preservare la sua funzione agricola ed industriale, introducendo al contempo il mondo botanico, il mondo del rum e quello creolo.

La visita all’Habitation Clément comprende un magnifico percorso di scoperta botanica attraverso il suo splendido giardino.

Giardino Habitation Clément Martinica

Nel 2015 il giardino dell’Habitation ha ottenuto il riconoscimento di «Jardin remarquable» ovvero «Giardino straordinario» dal Ministero della Cultura e della Comunicazione.

Il parco

Nel parco è presente una rara collezione di oltre 300 piante tropicali, assolutamente da visitare in occasione di un soggiorno in Martinica.

Pensate che questo parco, realizzato negli anni ’90, prende il posto della desolazione industriale dell’ex distilleria, trasformando gli stagni di decantazione in giochi d’acqua.

Giardino Habitation Clèment Martinica

Lungo questi stagni, uno spettacolare viale di alte palme reali conduce al frutteto tropicale e all’antico mulino.

La visita prosegue poi con uno splendido giardino ed un campo di canna da zucchero da cui si accede alla distilleria.

Nel giardino troverete numerosi macchinari e vecchi attrezzi della produzione, quali zuccheriere, macchine a vapore, rulli, ingranaggi.. a testimonianza del passato industriale dell’Habitation.

Mulino Habitation Clément Martinica

In questa cornice verdeggiante si trova persino un’esposizione permanente di sculture, parte della collezione d’arte della Fondazione Clément.

Vi troverete immersi in un vero e proprio museo a cielo aperto!

Dall’arte contemporanea alla storia, il passo si fa molto breve all’Habitation Clément.

Presso l’antica distilleria – oggi trasformata in centro di interpretazione del rum – vi sarà possibile andare alla scoperta dei segreti della produzione del rum.

La produzione del rum agricolo AOC

La tecnologia nella strumentazione ha fatto progressi, ma la tecnica di produzione del rum agricolo Clément rimane quella tradizionale.

Dopo la raccolta della canna da zucchero, segue la tritatura e sfibratura dei gambi;

poi arriva la fase di macinazione, azionata da una macchina a vapore. Posto a fermentare in grandi cisterne, il succo raccolto passa poi attraverso una colonna di distillazione.

Distilleria Clément Martinica

Due di questi modelli sono esposti durante la visita ed illustrano una caratteristica fondamentale del rum martinicano: la distillazione in colonna è ormai obbligatoria per rivendicare l’Appellation d’Origine Contrôlée (AOC).

Casa madre del prestigioso “Rhum Clément” dal 1917, l’Habitation Clément offre ai suoi visitatori l’opportunità unica di scoprire le tecniche e il metodo di produzione tradizionali di questa rinomata bevanda sin dalle origini.

Pensate che sono più di due milioni i litri di rum stoccati nelle botti delle cantine dell’Habitation Clément!

Durante l’invecchiamento in botte, il rum si impreziosisce delle sostanze aromatiche del legno, prima di essere imbottigliato per annate.

Cantine Habitation Clément Martinica

Se vi ho fatto venire voglia di andarci, questo è il link al loro sito, dove potete trovare tutte le informazioni utili per una visita:

http://habitation.fondation-clement.org/fr/preparer-sa-visite/informations-pratiques

Se siete alla ricerca di altre idee riguardo a “Cosa visitare in Martinica” vi lascio il link al mio: Cosa fare in Martinica: 5 imperdibili esperienze

..E se doveste avere dubbi scrivetemi qui nei commenti, vi leggo più che volentieri 🙂 .

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy